AVVISO PUBBLICO Fi.R.A S.p.a “FONDO PICCOLO PRESTITO”

EX POR FESR ABRUZZO 2014-2020 Asse III 3.6.1.- FdF SAIM- Strumento Finanziario Legge 9/2021

FINALITÀ

La finalità è quella di facilitare l’accesso al credito, mediante la concessione di un prestito diretto a tasso zero, per le Micro, Piccole e Medie imprese (MPMI), già operanti sul territorio della regione Abruzzo, ammissibili a tutti i settori economici di cui all’art.1 del Reg. (UE) 1407/2013, con particolare riguardo ai settori della ristorazione, al settore turistico-alberghiero, nonché alle filiere ad essi correlate. Obiettivo generale dell’Avviso è quello di dare un sostegno alla ricostituzione della liquidità aziendale e del capitale circolante, mediante la concessione di aiuti sotto forma di “contributi in conto interessi” che riducano a zero gli stessi, sui finanziamenti correlati.

DESTINATARI E REQUISITI DI PARTECIPAZIONE

I soggetti beneficiari degli aiuti sono le Micro, Piccole e Medie Imprese identificate come “impresa unica” ai sensi dell’art. 2.2 del Reg. (UE) 1407/2013 che dispongano già di una sede operativa nel territorio abruzzese al momento della presentazione della domanda.

Possono chiedere l’accesso agli aiuti:

  • solo le imprese costituite prima della data dell’8 marzo 2020 e, che al momento della presentazione della domanda risultino ancora attive ed iscritte sul Registro delle Imprese;
  • Hanno subito una perdita a causa dell’emergenza da COVID- 19 per effetto della sospensione o riduzione dell’attività, con un decremento del fatturato rispetto all’anno precedente del 2019, non inferiore al 20%;
  • Dichiarano di avere un fabbisogno di liquidità non inferiore a 10.000 euro fino a un massimo di 15.000 euro.

In particolare:

  • Sezione A: Imprese del settore ristorazione, e del settore turistico-alberghiero, nonché alle filiere ad essi correlate, (codice ATECO ISTAT 2007 esplicitato all’Allegato A del presente Avviso)
  • Sezione B: tutti gli altri settori economici (diversi da quelli elencati nell’allegato A), purché ammissibili agli aiuti ai sensi dell’art. 1 del Reg. UE 1407 del 2013 (de minimis), secondo il codice ATECO ISTAT 2007 esplicitato all’Allegato B).

SPESE AMMISSIBILI

La richiesta di finanziamento, a cui è correlata la concessione dell’aiuto de minimis sotto forma di contributo in conto interessi, deve riguardare spese riferibili alla gestione corrente dell’impresa, con il fine di un generale rafforzamento della liquidità della stessa.

Sono ritenuti ammissibili i seguenti costi di funzionamento e di gestione dell’impresa:

  • merci, materie prime, semilavorati e materiali di consumo;
  • promozione e pubblicità;
  • locazione di immobili;
  • utenze intestate direttamente al beneficiario del finanziamento (energie, riscaldamento, acqua,telefoniche e connessioni);
  • canoni e abbonamenti a banche dati;
  • personale contrattualizzato a tempo determinato o indeterminat0

Sono ritenute AMMISSIBILI temporalmente, le sole spese effettuate dal giorno successivo alla data di pubblicazione della Legge Regionale 9/2021 ossia successive al 19/05/2021 sino alla data di pubblicazione dell’avviso sul BURAT ossia 21/04/2023.

AGEVOLAZIONI

Il finanziamento è concesso, qualora ricorrano i requisiti di ammissibilità, sull’intero importo dei costi presentati e ritenuti ammissibili in fase di istruttoria.

Il finanziamento è concesso secondo i seguenti parametri:

  • Importo minimo: € 10.000;
  • Importo massimo: € 15.000,00;
  • Durata massima per la restituzione della sola quota capitale: 60 mesi;
  • Di cui preammortamento: 24 mesi;
  • Rateo rimborso: semestrale costante posticipata

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Per presentare la domanda è necessario essere in possesso di un codice SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) di livello uguale o superiore al 2, riconducibile al legale rappresentante.

Ladomandaa valere sul presente Avviso può esserepresentata esclusivamente attraverso lo sportello telematico raggiungibile dal sito web https://sportello.regione.abruzzo.it/.

Lo sportello digitale, per la compilazione on line della Domanda di Ammissione sarà accessibile a partire dalle ore 12.00 dell’8 maggio 2023 e fino alle ore 12.00 dell’8 giugno 2023.

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA PER LA PRESENTAZIONE

  • DOMANDA DI AMMISSIONE da compilare sulla piattaforma informatica;
  • ALLEGATO 1 – VISURA CAMERALE rilasciata dalla CCIAA da non oltre 3 mesi o CERTIFICATO DI RILASCIO P.IVA se libero professionista;
  • ALLEGATO 2 – PROSPETTO RIEPILOGATIVO DELLE SPESE SOSTENUTE

Il Team di consulenti di AFES può affiancarti nella compilazione della domanda!

Compila il form per essere ricontattato!

Compila il form

Accetta l'informativa sulla privacy *
Visualizzazioni:2.708Visualizzazioni Giornaliere:1

Iscriviti alla Newsletter AFES

Riceverai ogni settimana le nostre comunicazioni relative alle news più importanti che possono interessarti!

Ho letto ed accetto l'informativa privacy *

Se hai bisogno di maggiori informazioni CHIAMACI

O inviaci un’email!

Un nostro consulente sarà lieto di consigliarti

Iscriviti alla Newsletter AFES

Riceverai ogni settimana le nostre comunicazioni relative alle news più importanti che possono interessarti!

Ho letto ed accetto l'informativa privacy *