COS’È LA CERTIFICAZIONE UNI ISO 45001:2018
(CERTIFICAZIONE PER LA SICUREZZA) ?

ISO 45001 è lo standard internazionale mondiale per la salute e la sicurezza sul lavoro, emanato per proteggere dipendenti e visitatori da incidenti e malattie legate al lavoro.

La certificazione ISO 45001 è stata sviluppata per mitigare tutti i fattori che possono causare danni irreparabili a dipendenti e aziende.

I suoi standard sono il risultato di un grande sforzo da parte di un comitato di esperti di gestione della salute e della sicurezza che ha esaminato da vicino una serie di altri approcci alla gestione del sistema, tra cui la ISO 9001 e la ISO 14001.

Inoltre, la ISO 45001 è stata progettata per prendere in considerazione altri metodi e standard di sicurezza, come OHSAS 18001, e gli standard di lavoro, le convenzioni e le linee guida di sicurezza dell’ILO.

Particolarmente orientato verso il senior management, lo standard ISO 45001 ha l’obiettivo finale di aiutare le aziende a fornire un ambiente di lavoro sano e sicuro per i propri dipendenti e tutti coloro che visitano il luogo di lavoro.

Questo obiettivo può essere raggiunto controllando i fattori che potrebbero potenzialmente portare a lesioni, malattie e, in situazioni estreme, persino alla morte.

Di conseguenza, la ISO 45001 si occupa di mitigare tutti i fattori dannosi o che rappresentano un pericolo per il benessere fisico e/o mentale dei lavoratori.

CHI DOVREBBE PRENDERE LA CERTIFICAZIONE UNI EN ISO 45001:2018?

La norma ISO 45001 si applica agli aspetti sulla salute e sicurezza sui luoghi di lavoro che l’organizzazione identifica come quelli che essa può tenere sotto controllo e come quelli sui quali essa può esercitare un’influenza.

Le opportunità che ne derivano sono di diversa natura:

  • Miglioramento dell’immagine verso le parti interessate per l’impegno profuso nella tutela della salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.

  • Strumento per la gestione del Rischio legato alla catena di fornitura. Il mancato adempimento di obblighi sulla salute e sicurezza può, infatti, determinare un blocco della fornitura per prescrizione delle autorità competenti per il rischio di un reato.

  • Soddisfazione del requisito cliente (spesso la qualifica dei fornitori passa attraverso il requisito di dimostrare di essere certificati UNI EN ISO 45001);

  • Possibilità di partecipare a bandi e gare pubbliche, ove richiesta tale certificazione;

  • Sgravi fiscli INAIL (fino al 28%)

  • Riduzione dei premi assicurativi

  • Tutela della salute e sicurezza dei lavoratori.

  • Agevolazioni al rilascio di autorizzazioni da parte delle autorità preposte;

  • Evidenza di aver attivato gli strumenti per prevenire eventuali comportamenti illeciti:

QUAL È LA DURATA DI UN CERTIFICATO UNI ISO 9001:2015?

La certificazione ISO 45001 ha durata triennale e può essere rinnovata ripetendo il percorso sopra descritto.

A fine del triennio le Aziende devono attivare alcune procedure per rinnovare il Certificato ISO 45001.

Tali procedure normalmente sono inserite nei lavori di check-up e di auditing del sistema di Gestione Sicurezza che vengono attuate ogni anno e culminano in una piccola verifica che si fa con l’ Ente di Certificazione chiamata anche “Visita di Sorveglianza“.

Come si capisce dal termine, questa verifica annuale,si attua per evitare che le Aziende dopo aver attuato lil sistema di gestione dopo i primi mesi entusiasmo mettatno il “tutto” in un cassetto e la rispolverino alla scadenza triennale del certificato.

Proprio per spingere le Aziende ad un “miglioramento continuo” ed ad un riesame continuo del Sistema di Gestione sulla Salute e sicurezza si attua questa scadenza annuale dove si verificano da parte dell’ Ente Certificatore i progressi effettuuati (o regressi) nell’ implementazione e nel miglioramento del Sistema per la salute e sicurezza e per mezzo di check list legislative.

COME CI SI CERTIFICA E CHI RILASCIA LA CERTIFICAZIONE?

La certificazione ISO 45001 deve essere richiesta ad un Ente Certificatore avvalendosi in parallelo di una società di Consulenza specializzata nella creazione e gestione di Sistemi di Gestione Sicurezza (SGS).

Una volta realizzati tutti i passi necessari a creare e a implementare il Sistema di Gestione per la Salute e Sicurezza e dopo aver implementato correttamente la norma Iso 45001 nel tessuto Aziendale e nei processi Aziendali, si richiederà all’ Ente Certificatore di verificare ed attestare la conformità dell’azienda rispetto ai requisiti delineati dalla ISO 45001.

Il percorso di certificazione consiste in diverse fasi, le quali avranno il compito di individuare le carenze dell’azienda rispetto alla normativa di riferimento e mettere a punto un programma di interventi finalizzati alla loro riduzione.

Questo percorso andrà a toccare tutti i livelli della struttura aziendale, puntando alla realizzazione di una “politica per la salute e sicurezza sui luoghi di lavoro” efficiente e coerente all’interno dell’impresa.

Ulteriori passi fondamentali del processo di certificazione sono costituiti dalla formazione del personale interno, dalla redazione della documentazione richiesta dall’Ente di Certificazione e dal monitoraggio costante del sistema per mezzo di check list legislative.

Chiedi informazioni a un nostro esperto.

Accetta l'informativa sulla privacy *
Grazie per averci contattato, un nostro consulente ti risponderà nel più breve tempo possibile.
Ti preghiamo di riprovare.